Secondo disco di Roberto Diana

Senza categoria

Mia Immagine

Da LA NUOVA SARDEGNA del 27 marzo 2017

 

Mia Immagine

Luras. Secondo disco per Roberto Diana nuovo capitolo della saga “Raighes”

 

La chitarra di Roberto Diana cerca di affondare le sue corde tra le radici del giovane musicista lurese che, nei paesi anglossani (ma non solo) si sta facendo conoscere per le sue doti musicali. Ed ecco, quindi, arrivare “Raighes volume 2” (“Radici” in lingua sarda) è un concept album strumentale in due parti. Il primo volume, uscito il 3 settembre 2012 è stato nominato ai 12th Independent Music Awards e considerato uno dei migliori album strumentali dell’anno da diversi magazines Webzine internazionali come: Mescalina (IT), Buscadero (IT), Akustik Gitarren (DE), Guitar Club (IT), The Real Roots Café (NL) , R2 (UK) and others. “Che le cerchiamo o no le nostre radici ci sono, spesso ci tengono in piedi, quasi senza accorgercene – spiega Diana – Sono le uniche cose che non ci lasceranno mai, qualunque strada prenderemo, sono quelle che ci spingono lontano, verso l’ignoto, in cerca di nuovi posti, nuove anime, nuove emozioni, ma le stesse che ci tengono ancorati al luogo da cui siamo partiti. Per quanto sarà lungo il nostro viaggio, per quante numerose potranno essere le nostre tappe e impervio il percorso che abbiamo scelto, una parte di noi, sarà sempre nel nostro punto di origine, là dove tutto è iniziato”. Dopo 5 anni spesi, dunque, in tour tra l’Europa e gli Stati Uniti, Roberto Diana torna con questo capitolo della sua saga musicale “Raighes”. Il musicista lurese è stato nominato anche un’altra volta agli oscar della musica indipendente, anche lo scorso mese di novembre. La candidatura per il prestigioso premio è arrivata grazie al suo disco “Live al Whisky a Go Go”, nato durante il tour ha lo ha portato nei locali storici della California e l’ultima data è stata al famoso e leggendario “Whisky a Go Go” di Los Angeles. (s.d.)

Mia Immagine