TORINO: LA TRASFERTA DELLA SPERANZA

Senza categoria

Mia Immagine

 

fai click sulla foto per ingrandire

Mia Immagine

MPOKU POTREBBE PARTIRE TITOLARE

TORINO: LA TRASFERTA DELLA SPERANZA

 

Ormai manca poco, domenica pomeriggio sarà di nuovo Serie A. Torino-Cagliari rappresenta la prima di una serie di partite che per noi valgono più di una finale di Champions. Si perché il Cagliari ora deve iniziare a guadagnare punti senza se e senza ma. La sconfitta contro la Roma, arrivata dopo una prestazione comunque coraggiosa dei rossoblù, che hanno cercato di ribaltare il risultato fino all’ultimo, ci dimostra che se vogliamo, quando vogliamo, possiamo mettere in difficoltà chiunque. Il Torino di Giampiero Ventura gode di una situazione di classifica particolarmente favorevole, è vero, mentre noi abbiamo l’acqua alla gola: ma cerchiamo di vedere questo come un nostro vantaggio. In questo modo loro saranno certamente meno affamati e concentrati di noi, non avranno quell’urgenza di punti che dobbiamo avere noi. Quindi sfruttiamo la situazione, andarsene dall’Olimpico con tre punti in tasca non è missione impossibile, tutt’altro. Solo se avremo, in ogni partita, questa sana “arroganza” di giocarcela con tutti, potremo raccogliere, altrimenti staremo rintanati nel nostro guscio, magari con qualche 0-0, ma anche con un sacco di rimpianti! Mister Zola sta pensando di rivoluzionare l’assetto tattico schierando un’inedita difesa a tre e rimpolpando centrocampo ed attacco (quest’ultimo, il reparto più in difficoltà fino a questo momento). Potrebbe anche essere il momento per veder esordire dal primo minuto per qualche nuovo arrivato, rimpolpando di forze fresche una rosa ancora fragile dal punto di vista caratteriale. Questa potrebbe essere la partita giusta per provare qualcosa di nuovo: l’importante è avere tutti ben chiaro che bisogna uscire dal campo con la maglia fradicia, perché indossarla è un onore e stare in Serie A un dovere! Siamo tutti con la squadra, come lo siamo sempre stati, uniti per questi quattro mori rossoblù che ci scaldano il cuore. Il cuore di

 

UNA TERRA, UN POPOLO, UNA SQUADRA: FORZA CASTEDDU!!

 

Mia Immagine