Migliorie VDS

Senza categoria

Mia Immagine

18 Gennaio 2009

Mia Immagine

Dopo i grandi lavori di restyling di VDS che hanno impegnato tutto il Team VDS per otto mesi
consecutivi, ad un anno di distanza è in corso l’inizio del secondo step di lavori che permetteranno
all’Open 50 VDS di essere pronto per le prossime navigazioni oceaniche.

Pochi lavori ma di grande rilievo.

In primis è stato smontato l’albero.

La grande Gru della AR Multiservice posiziona l’albero al fianco del container.

A seguire è stato sostituito il motore entrobordo a 3 cilindri della Lombardini Marine con uno nuovo a 4
cilindri della Lombardini Marine, sempre sensibile e disponibile ad ogni tipo di supporto tecnico.

Anche la strumentazione Raymarine è in sostituzione con la nuova serie ST70 ed E120 che comunica in
Sea Talk 2. Strumenti più luminosi, veloci e versatili. Verrà anche installato il nuovo sistema AIS250,
sempre della Raymarine, che in trasmissione permette a terzi l’identificazione della propria barca
mentre in ricezione permette l’identificazione e la localizzazione di navi e imbarcazioni durante la
navigazione. Funzioni perticolarmente utili per la sicurezza durante la navigazione notturna in mare aperto.

Fasi della carteggiatura dell’albero in carbonio, necessarie per poter effettuare laminazioni di rinforzo.

L’albero è stato poi trasportato via mare nel porto canale di Cagliari.

L’Open 50 della Felci Yacht in tutta la sua linea.

Grazie alla preziosissima collaborazione del Gruppo Grendi è stato possibile posizionare l’albero
all’interno di due container per poter eseguire le operazioni di laminazione in carbonio in ambiente
asciutto e riscaldato.

Preparazione alla laminazione. L’albero di 22 mt. è stato posizionato in piano con notevole precisione e
assicurato ai cavalletti per evitare ogni movimento nelle 24 ore della durata della catalizzazione.

Una fase della laminazione in carbonio.

Marco Caputo, esperto riparatore di materiali compositi e strutture aeronautiche militari, grazie
alle indicazioni della Max Spars e alla collaborazione di Diana Canoe, ha potuto effettuare questa
importante laminazione lungo tutto l’albero, con lo scopo di irrigidirlo per la messa in sicurezza con la
grande randa da 240 mq. a testa quadra.
Si nota la plastica per il sottovuoto a 0.8 atmosfere.

Grazie a tutto il Team per l’eccellente lavoro svolto.

A presto con il proseguo dei lavori.

Team VDS

VDS in pre partenza alla Middle Sea Race a Malta – ottobre 2008

Mia Immagine