Circumnavigazione della Sardegna

Senza categoria

Mia Immagine

18 settembre 2008

Ultime news:

Mia Immagine

Dopo il nuovo record stabilito da Andrea & Guido nella circumnavigazione della Sardegna senza scalo in 58 h e 8 min. nel novembre 2006 con equipaggio di sole due persone, il nuovo Open 50 “Vento di Sardegna” è pronto per un nuovo tentativo di record.Nel mare disteso come un’antica pergamena d’azzurro, il Mediterraneo, dove è scritta la storia delle civiltà, l’isola grande di Sardegna si inarca come un’immensa schiena di pietra, lapideo capitolo di quella storia, scritta, nell’incedere lento dei millenni con la vela.

Piccole vele quadre, forse di pelle sottile o di dorate fibre vegetali, accarezzate dalla brezza, a muovere le navi lunghe del popolo dei nuraghi, adorne di teste di cervo e scudi di bronzo.E’ questa la prossima grande sfida di Vento di Sardegna ricca di contenuti sportivi, umani, tecnologici e sociali.

Proprio per rinverdire gli antichi splendori della vela nella nostra regione, per ricordare il carburante della nostra passione, il vento, e per onorare questa terra che amiamo, l’impresa e tutte le barche con le quali navighiamo sono chiamate Vento di Sardegna.

L’impresa sarà condotta da Andrea Mura già randista del Moro di Venezia, e da Guido Maisto, skipper di eccezione, unico navigatore Italiano con all’attivo tre Giri del mondo in regata.
Insieme costituiscono un binomio unico ed impareggiabile.

Il gesuita Antonio Bresciani e il Generale Alberto Della Marmora sono gli ultimi importanti viaggiatori di Sardegna a render testimonianza letteraria dell’era della vela, esperti del “gagliardismo vento di tramontana” e di tutte le emozioni e i pericoli di quell’andar per mare.

La grande novità di questa impresa è l’intsllazione a bordo di VDS di un sistema di localizzazione satellitare che permetterà a tutti gli appasionati di seguire l’imbarcazione durante tutta la circumnavigazione della Sardegna, attraverso il sito: www.ventodisardegna.it

Oltre agli obbiettivi sportivi il progetto prevede lo svolgimento di attività di respiro più moderno, ispirandosi ai legami antichi del mare e della vela in Sardegna.

Conquistare Record che possano essere difesi nel lungo periodo.

Sfruttare l’approfondita conoscenza della nautica e della meteorologia per effettuare delle navigazioni più veloci che si possano compiere con un monoscafo utilizzando questo vettore di attualità per far conoscere nel mondo la nostra terra.

Utilizzare l’arte della navigazione antica impiegando gli strumenti che offre la tecnologia moderna.

Richiamare l’attenzione dei media sulla bellezza delle coste della Sardegna.

Ottenere un risultato che richiami l’attenzione dei media sui velisti sardi e sullo sport della Vela.

Sostenere l’UNICEF nelle attività di senisbilizzazione e promozione dei dei diritti dell’infanzia.

Sostenere le attività dell’associazione ONLUS di Vela Solidale Sardegna.
Molti di questi obiettivi sono già stati centrati nel corso del 2006 e 2007.

L’imbarcazione che correrà con i guidoni dello Sport Velico della Marina Militare, dello Yacht Club Cagliari, della Federazione Italiana Vela (FIV), della Lega Navale Italiana (LNI) e sarà patrocinata dall’UNICEF, dall’associazione ONLUS – Vela Solidale Sardegna, dall’Associazione Nazionale Atleti Olimpici e Azzurri d’Italia (ANAOAI), dall’Unione Italiana Sport per Tutti (UISP).

Vento di Sardegna ha partecipato alle precedenti manifestazioni e intende partecipare alle prossime, navigando sotto il Guidone dello Sport Velico della Marina Militare Italiana, che è sempre stata la scuola più attenta dell’andare per mare. La barca fa base presso la locale Sezione Velica della Marina Militare nella darsena vecchia del porto di Cagliari.

Il Record, grazie al supporto della Marina Militare, verrà riconosciuto dalla Federazione Italiana Vela e rimarrà negli annali nell’albo internazionale dei record.

Il programma prevede la conferenza stampa alle ore 10.00 di Lundeì 22 settembre nel piazzale antistante l’imbarcazione e a seguire la partenza, meteo permettendo, prevista per le ore 12.00 nello specchio acqueo antistante la Darsena Vecchia di Cagliari in Via Roma.
La stessa linea di partenza varrà come traguardo, previsto nella giornata di Mercoledì 23 settembre.

A bordo di Vento di Sardegna saranno presenti, senza partecipare alla conduzione della barca, oltre ad Andrea & Guido, anche il giornalista Ottavio Olita che insieme all’operatore della Rai daranno vita al reportage dell’impresa.

Il Team di Vento di Sardegna invita tutti gli amici e appassionati ad assistere alla partenza e all’arrivo e a seguire gli aggiornamenti sulla posizione attraverso il sito, per condividere con Andrea & Guido questa nuova esperienza nautica.

Buon vento dal Team VDS


Foto Nicola Leschio

Mia Immagine