FILMATO Sciopero generale

Senza categoria

Mia Immagine

Venerdi 12 dicembre si è svolto in tutta Italia lo SCIOPERO GENERALE, proclamato dalla CGIL, con lo slogan – Contro la crisi: più lavoro, più salario, più pensioni, più diritti.

Allo sciopero ha dato la sua piena adesione l’AUSER.

Mia Immagine

Si sono realizzate nel Paese oltre cento iniziative, tra cortei e comizi,  e con  cinque manifestazioni regionali, tra le quali questa della Sardegna a Cagliari.

Ovunque si è tenuto un minuto di silenzio per ricordare i  morti sul lavoro.

A Cagliari è stata , inoltre, ricordata la figura di Peppino Marotto, grande dirigente sindacale e poeta, barbaramente ucciso un anno fa ad Orgosolo.

In Sardegna lo sciopero si è raddoppiato: 8 ore contro le 4 ore in ambito nazionale. Nell’Isola, infatti, la crisi è ancora più drammatica: oltre ad altri gravi sofferenze, la chiusura di Polimeri Europa a Portotorres porterà, se confermata, all’azzeramento della chimica sarda, con la perdita di migliaia di posti di lavoro.

A Cagliari il corteo, lunghissimo per la straordinaria partecipazione e coloratissimo di bandiere rosse della CGIL, è partito da Piazza Giovanni XXIII e si è concluso in Piazza Carmine con gli interventi conclusivi di Gian Paolo Diana, Segretario regionale CGIL, e di Agostino Megale, Segretario nazionale CGIL.

Mia Immagine